Scuola Primaria “Pascoli”

Scuola Primaria "Pascoli"

primaria-pascoli2-300x180

Scuola Primaria “Giovanni Pascoli”

La scuola è ubicata in una zona abbastanza centrale della città, che costeggia i viali, punto di snodo del traffico cittadino. L’edificio, che risale al 1920, ospita la Scuola Primaria e perpendicolarmente ad essa, una scuola secondaria di prima grado. La scuola, distribuita su tre piani, comprende dieci aule, di cui otto occupate dalle classi,è fornita di una palestra con vasto assortimento di materiali per i diversi sport, una biblioteca-ludoteca,recentemente aggiornata e informatizzata per il prestito e la gestione dei volumi, un’aula dedicata alle attività di inglese, un’aula informatica adeguatamente attrezzata, che funziona anche come spazio per il recupero, il sostegno e le attività in piccolo gruppo e un’altra stanza dove sono collocati la fotocopiatrice e tutti i sussidi a disposizione degli insegnanti(aula docenti). Da quest’anno è stato istituito nel plesso un attrezzatissimo laboratorio linguistico-informatico, a disposizione di alunni e docenti. Esso contiene una lavagna interattiva multimediale con proiettore integrato (LIM), 14 postazioni doppie per gli alunni e una postazione docente. Regolarmente vi si svolgono lezioni di informatica. La scuola è circondata da uno spazio cortilivo chiuso che può essere utilizzato nei momenti di intervallo durante la bella stagione.

             AUGURI!!!

source

Attività dell’istituto

Ciò che conta in una scuola
non è quello che si ha,
ma quello che si fa…
alcune cose saranno sempre più forti
del tempo
più profonde delle abitudini:
seguire i propri sogni,
creare,
è imparare a essere se stessi
condividendo con gli altri
la magia di quella scoperta.

Gli operatori delle Pascoli si sforzano di rendere la scuola un luogo dove ogni mattina si è entusiasti di venire, creando un clima di accoglienza e di serenità nelle classi, dove i bambini possono trovare ordine, giustizia, rispetto, comprensione, amore e la possibilità di imparare. E tolleranza e risate. La scuola è fermento, certo non nel senso di confusione, non una “Babele caotica”, ma un’oasi dove si sperimenta una vera convivenza civile e umana nel rispetto di regole e norme che regolano ogni comunità che si definisce civile.

In quest’oasi si impara a stimarsi a vicenda, a pensare, a riflettere, a studiare, a meravigliarsi, a creare, a “fare”, in una parola, ad essere persone vive, ognuna con la propria personalità, con le proprie potenzialità, con il proprio bagaglio culturale e umano; per cui apprendere e imparare a vivere, diventano così un’entusiasmante avventura.

1A/1B

INS.:  INS.:  D’AGOSTINO FAUSTA, ROCCO ROSANNA, MALVEZZI MILVA, RICCO’ STEFANIA,  TARTAGLIA WILMA, VERCILLO DANIELA.

 

2A/2B

INS. :INS.:  FERRARA FFRANCESCO, PUCINO ROBERTA, RICCO’ STEFANIA, MALVEZZI MILVA, LA MONICA MONICA, LO GALLO MARIA, VERCILLO DANIELA.

 

3A/3B

INS. : BOSCO MARIA AUSILIARICE, BULGARELLI CHIARA, CAMPANALE NICOLETTA, DIACCI DARIA,  VERCILLO DANIELA.

 

4A/4B

INS. :  MAGGI CONCETTA, BORRACCIO MARIA ANTONIETTA, GAETANI CARMELA, ALBANESE IMMACOLATA, FINOCCHIARO CRISTINA.

 

5A

INS.:  CASTELLANI TARABINI FRANCESCA, MUSONE FIORELLA, DACCI DARIA.

 

5B

INS. : BUFFAGNI MONICA, GAGLIARDO FIORELLA, MASCIULLI MONICA, GAETANI CARMELA.

Gli operatori scolastici sono convinti che impostare un progetto educativo-didattico presenti molte analogie con la costruzione di un edificio, per cui obiettivo della scuola è quello di favorire un insegnamento-apprendimento radicato su salde fondamenta, non rinnegando il passato, ma cercando di coniugare in modo proficuo il passato col presente, per educare al futuro.

Ed è proprio per questo che non ci si lancia in progetti avveniristici né si seguono “mode” del momento per creare un “look” che butta solo fumo ma si tiene conto del bambino come protagonista del proprio apprendimento, con le sue esigenze, con i suoi bisogni umani, culturali e spirituali. Ed è per questo che nella nostra scuola si realizzano iniziative e si partecipa a progetti mirati a fornire la crescita totale degli alunni e ci si sforza di educarli alla pace, alla solidarietà, alla fratellanza, alla condivisione.

I progetti sono:

Progetto d’ Istituto di Accoglienza agli alunni stranieri  (Tutte le classi dell’IC9)

Progetto Centenario della scuola Pascoli (Tutte le classi del Plesso Pascoli – Esperti esterni)

Progetto “Gioco-sport”(Tutte le classi del Plesso Pascoli  -le Federazioni)
Progetto “Disney fantasy in music” (Tutte le classi del Plesso Pascoli -Esperto di musica )

Progetto Inglese 0.2  (Tutte le classi del Plesso Pascoli  -Esperti di madrelingua inglese)

Progetto Programma il Futuro Coding- pensiero computazionale e didattica  (Tutte le classi del Plesso Pascoli)

Progetto “Conflitto di relazioni” (classi quinte Plesso Pascoli)

Progetto “Cyberbullismo” (classi quinte Plesso Pascoli)

Progetto “Natale a colori” (classi 2^, 3^, 4^ Plesso Pascoli)

Progetto “Natale della solidarietà” e “Natale con la società del Sandrone (classe 5^A del Plesso Pascoli)

Progetto “Carnevale con la famiglia Pavironica” (Tutte le classi del Plesso Pascoli)

Progetto Teatro” (classe 5^A del Plesso Pascoli)

Progetto “Incontro con la poesia 5.0 (classe 5^A del Plesso Pascoli)

Progetto “Alla ricerca del fanciullino perduto: il linguaggio delle emozioni 2. Il diritto di sognare (classe 5^B del Plesso Pascoli)

Progetto “Letto-scrittura e matematica”(classi prime e seconde)

 

Non è quindi la Scuola Pascoli, la scuola “vecchia”, ma la scuola dove veramente si apprende a leggere e a scrivere, non solo nel senso ristretto dei termini, ma nel senso più ampio di apertura al mondo, di lettura e di interpretazione degli avvenimenti, facendo tesoro di esperienze e conoscenze del passato, che arricchiscono, sollecitano a riflessioni, a considerazioni, per aprire dibattiti interessanti e costruttivi, per creare mentalità aperte e critiche, per organizzare il presente, in altre parole, per crescere e per confrontarsi prima di farsi largo nel mondo.

La scuola Pascoli è una scuola aperta alle nuove tecnologie multimediali. Il computer viene, infatti, utilizzato nelle attività di gruppo, analizzando i momenti della progettazione, dell’attuazione e della verifica del lavoro svolto e tutto ciò favorisce i rapporti interpersonali, incoraggiando il confronto, la collaborazione, stimolando il dialogo e il desiderio di dare e di fare insieme.

Inoltre la scuola è aperta a iniziative del Comune, in particolare quelle che riguardano l’arte in ogni sua espressione e manifestazione (figurativa, musicale, poetica, letterale…), per permettere agli alunni di capirla e usarla, per addestrarli alla creatività oltre che arricchirli dal punto di vista intellettuale e spirituale, inoltre anche per non lasciarli indifesi davanti all’invadenza aggressiva, insinuante e pericolosa di certe espressioni di consumo.

Gli operatori scolastici ritengono che l’arte sia un forte canale di socializzazione abituando il bambino a certe pratiche gli si offre inoltre un mezzo eccellente per risolvere ora e nella vita futura il problema del tempo libero, che è essenzialmente sociale.

La scuola Pascoli è particolarmente sensibile alle tematiche della solidarietà, della cooperazione, della diversità, intesa come arricchimento reciproco e valorizzazione umana e culturale, nonché alla riflessione sulla creazione di un buon clima di classe, favorevole all’apprendimento e alla crescita armonica del bambino.

È molto attenta anche problematiche ambientali, volte alla costruzione di un atteggiamento responsabile e fattivo di rispetto dell’ambiente circostante.

Viene valorizzata l’attività sportiva in tutte le sue forme.

Il legame con il territorio e le molteplici possibilità da esso offerte costituiscono uno dei punti maggiormente sviluppati dalle classi del plesso.

Gli insegnanti delle Pascoli credono che sia molto importante il rapporto e la collaborazione con le famiglie, per costruire insieme un percorso educativo comune, coniugato nella realtà quotidiana sia scolastica che familiare.

La 5B Pascoli vince al concorso di poesia

 

La classe 5B della scuola primaria Pascoli, ha partecipato, nell’ottobre 2017, al concorso internazionale di poesia “Pensare, scrivere, amare” organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Remanzacco (Udine) in collaborazione con l’evento di “Poesia&friends”, ricevendo una menzione speciale all’interno della sezione ragazzi under 19 e i complimenti della giuria per l’eccezionalità dei lavori poetici, presentati per la prima volta da una intera classe. L’insegnante verrà intervistata per la rivista di settore “Versante Ripido” su vari temi, tra i quali figurano anche la didattica della poesia e il suo significato attuale. La classe, negli anni scorsi, ha partecipato anche ad altre competizioni poetico-letterarie, quali, ad esempio, “Gemme preziose” per la poesia a Modena e il concorso di scrittura per ragazzi “BUKids”, nell’ambito del quale è stato premiato l’elaborato “Il Melefante”, poi anche drammatizzato dagli stessi bambini della classe presso alcuni teatri cittadini e alla serata di beneficienza a favore di UNICEF del maggio scorso.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Donec molestie suscipit tincidunt. Duis eget massa efficitur, sollicitudin erat ut, semper neque. Praesent malesuada interdum placerat. Proin pulvinar mi lectus, a mattis dui convallis et.

Curabitur felis lorem, dictum quis mi tempor, vulputate viverra tellus. Integer placerat rhoncus turpis, a porttitor lacus posuere posuere. Curabitur dapibus congue leo vitae dictum. Mauris placerat ipsum non neque tincidunt porttitor. Vestibulum et efficitur tortor. Quisque et efficitur lorem. Phasellus nibh tellus, tempor luctus urna vel, venenatis vestibulum lacus. Nam nisi diam, pharetra id scelerisque lacinia, lobortis quis est. Pellentesque sit amet augue vestibulum, condimentum lacus ut, sagittis sapien. Duis ligula purus, sodales nec suscipit in, viverra vehicula odio. Praesent nec lacinia massa.

INFORMAZIONI DI CONTATTO

Via Via Gian Maria Barbieri, 43/1 – 41124 MODENA

Telefono:  059 235378
Fax: 059 4393484

Coordinatrice di Plesso: Francesca Castellani Tarabini 

Referente Comitato Genitori: Francesca Savazzi

Classi attivate a.s. 2017/2018:  10

Organizzazione tempo scuola 2017/2018 (tempo Normale)

Come da delibera del Consiglio di Circolo del 22 giugno 2010

Tutte le classi
27 ore settimanali, con orario dal Lunedì al Sabato solo al mattino,
(ingresso alle ore 8.30 ed uscita alle ore 13.00).

Gli altri plessi